Festività pasquali e attività didattica a distanza

 Nell’approssimarsi delle festività pasquali, mi è gradito rivolgere, con affetto e stima, il mio augurio più sincero per una Pasqua di speranza e di rinascita a tutto il personale della scuola, agli studenti e alle loro famiglie oltre a rinnovare l’apprezzamento a tutti per l’impegno e la coesione che è stata dimostrata finora. 

In questo tempo di emergenza e di difficoltà e che, nella richiesta di “rinunce”, ci riporta alla necessità di migliorare la nostra attenzione verso il “bene comune”, colgo l’occasione per esprimere particolare gratitudine a tutto il personale: al Personale ATA che con massima disponibilità e puntualità ha fornito il proprio supporto e la propria competenza così da consentire la prosecuzione di tutte le attività amministrativo/gestionali, anche se in condizioni di straordinarietà e disagio; ai Docenti, impegnati con grande senso di responsabilità e professionalità a “fare scuola” “fuori dalla scuola”, il loro lavoro, oggi più che mai di grande rilevanza etica e sociale, rende concretamente vivo il senso di appartenenza ad una istituzione scolastica che si conferma a pieno titolo “Comunità educante”, al servizio di quanti hanno riposto in essa la propria fiducia. 

Nei giorni delle vacanze pasquali (dal 9 – 15 aprile 2020 come da calendario scolastico) anche l’attività a distanza verrà sospesa. I docenti, durante tale periodo, potranno assegnare compiti in maniera contenuta rispettando l’esigenza di lasciare del tempo libero agli studenti. L’attività didattica a distanza riprenderà regolarmente dal giorno 16 aprile, sempre che la sospensione delle attività dovessero essere ulteriormente prorogate. 

Con l’occasione giungano, dunque, a tutti i componenti della comunità scolastica e alle rispettive famiglie i migliori auguri per una Pasqua di pace, serenità, condivisione e in salute.